top of page

Pressoterapia: quali sono i benefici? Come funziona?




La pressoterapia è una tecnica efficace per ridurre la tensione muscolare, il gonfiore e l’appesantimento delle gambe perché stimola la circolazione


Tensione muscolare, gonfiore, gambe appesantite. Sono solo alcuni dei disturbi che spingono molte donne a ricorrere alla pressoterapia. Una tecnica naturale per alleviare questo tipo di fastidi che, però, se non eseguita nel modo corretto può rivelarsi solo una dispendiosa perdita di tempo.


Sono molti, infatti, i centri estetici che propongono la pressoterapia a prezzi stracciati. Cifre invitanti che, però, dietro nascondono l’inefficacia di un trattamento che se, invece, viene effettuato nel modo giusto, porta non solo risultati concreti, ma anche grandi benefici all’organismo.


Cos'è la pressoterapia?

La pressoterapia prevede l'utilizzo di una serie di cilindri pneumatici che vengono posizionati sulla parte inferiore del corpo (gambe, glutei e addome in particolare) e riempiti con aria compressa per produrre pressione. Il principio della pressoterapia è quello di applicare una pressione variabile sulla zona interessata al fine di stimolare la circolazione sanguigna, il drenaggio linfatico e la riduzione della ritenzione idrica. La pressione viene regolata da un dispositivo che controlla l'intensità in base alla zona trattata e all'obiettivo del trattamento.


In buona sostanza, la pressoterapia è un modo naturale per stimolare e migliorare la circolazione allo scopo di eliminare quella fastidiosa ritenzione idrica contro la quale tutte noi donne combattiamo ogni giorno.


A cosa serve la pressoterapia?


La pressoterapia, come spiegavamo nelle righe precedenti, è utilizzata principalmente per migliorare la circolazione sanguigna e linfatica e il drenaggio dei fluidi, per eliminare le tossine e favorire l'ossigenazione dei tessuti. Quando viene abbinata ad altri trattamenti, ad esempio gli ultrasuoni, o a prodotti specifici, può anche essere usata per ridurre il grasso localizzato, trattare la cellulite, tonificare i muscoli, rassodare la pelle e ridurre le infiammazioni. Inoltre, può essere utile per trattare articolazioni rigide, distorsioni muscolari, edemi e gonfiore dovuti a trauma o a interventi chirurgici.


Controindicazioni della pressoterapia


Anche se generalmente sicura, la pressoterapia presenta alcune controindicazioni per casi specifici. Non dovrebbe essere praticata in presenza di malattie cardiovascolari, insufficienza renale cronica o epatica, tumori maligni attivi, infiammazioni acute o infezioni cutanee. Inoltre, non è raccomandata durante la gravidanza o in presenza di emorragie interne o in presenza di vene varicose evidenti.


Come scegliere un professionista per la pressoterapia?


Quando si sceglie un professionista per effettuare un trattamento con la pressoterapia, è importante assicurarsi che abbia grande esperienza e che possa fornire informazioni chiare e complete su come effettuare il trattamento in modo corretto e sicuro. È importante anche assicurarsi che vengano utilizzati macchinari di qualità certificati per garantire risultati efficaci ed evitare complicanze.


La pressoterapia a basso prezzo, senza l’utilizzo di prodotti specifici che agiscono a fondo, non può essere efficace.


Se sei interessata a sperimentare i benefici della pressoterapia, o semplicemente a saperne di più, contattaci!

83 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page